Curiosità
 
 
LOroscoponteacco

Terzultimo mese dell’anno, il suo nome deriva dal latino “october”, perché era l’ottavo mese del calendario romano, che iniziava con il mese di marzo. Un’occhiata al mese: in passato a Ponteacco si recitava il Rosario per tutto il mese, ogni sera, in cappella. Un’occhiata al calendario: la Chiesa cattolica festeggerà domani i santi Simone e Giuda apostoli. Domenica 31 torneremo all’ora solare: le lancette degli orologi si sposteranno dalle 03:00 alle 02:00. Giardino, campagna, orto, fiori e Luna: in Luna calante  (dal 21 al 31) si possono raccogliere gli ultimi frutti e le ultime verdure destinati alla conservazione. Lo sfalcio dell’erba è ormai agli sgoccioli: ancora due-tre interventi prima del riposo invernale. Il Sole: prosegue l’attività solare molto bassa in questi ultimi mesi. Il SILSO/SIDC presenta “0” macchie. Fino al 31 perderemo in tutto 1h e 21 minuti di luce. La pietra del mese: opale; i colori del mese: rosa, bianco e giallo. L’Oroscoponteacco: il primo segno è quello del mese, Bilancia: nel lavoro agite con la consueta diplomazia; Scorpione: cercate di trovare con il partner nuovi punti di incontro; Sagittario: vita di coppia appagante. Punti fermi nel lavoro; Capricorno: le tensioni di coppia si superano anche con un po’ di erotismo; Aquario: fino al 23 il lavoro gira bene. Da lunedì qualche noia; Pesci: mettetevi in discussione. Onestamente; Ariete: situazione sentimentale turbolenta per buona parte del mese; Toro: coccole e piccole gentilezze al partner e vedrete che tutto andrà bene; Gemelli: siate i protagonisti del cambiamento di ciò che non va nella relazione a due; Cancro: reagite subito a situazioni insoddisfacenti; Leone: questo mese avrete l’occasione di incontrare nuove persone e di muovervi; Vergine: lottate con energia per ciò che vi sta a cuore, aggiungete un po’ di riposo.. Auguriamo a lettrici e lettori un mese carico di novità, benessere e felicità  [27.10.2021].

Lo sapevi che…

Se potete, se vi piace, mangiate a volontà il pàrkiaz (tarassaco). In esso si trovano elevate quantità di ferro e di vitamine A e C.  

Ragazze, cercate il principe azzurro? Non lo avete trovato a Ponteacco? Bene, se avete intenzione di rivolgervi al mondo delle fiabe e quindi baciare un rospo, fate molta attenzione e state lontane dalla rana dorata (Phyllobates terribilis). Quest’anfibio è ritenuto fra gli animali più tossici finora noti: piccole dimensioni, occhi neri e grandi, colore della pelle giallo vivo. Proprio la pelle è ricoperta di un temibile veleno della famiglia delle batracotossine, le quali impediscono ai nervi di trasmettere impulsi e lasciano i muscoli in uno stato di contrazione costante. Un solo esemplare può uccidere da 10 a 20 ragazze.

 

 

 

Visite al nostro sito nel mese precedente:

Settembre 2021: visite totali: 9.124; pagine sfogliate: 34.459
Anno 2020: visite totali 97.005, pagine sfogliate: 257.392

Prossima Messa in paese: martedì 07 dicembre alle 18:00 al Centro

 

 
Centro “Pro Loco Ponteacco”aperto domenica prossima, ultima del mese, dalle 10:00 alle 13:00. Turno: Graziella & Marcello

 

Buttata lì:

 
Sono arrivate in paese le prime macchine operatrici per i lavori di asfaltatura della via principale del paese. Oggi si poserà il tubo per il cavo-fibra di Internet, per evitare di creare nuove tracce di scavo ad asfalto posato.
 
Forse a causa delle recenti raffiche di vento (venerdì scorso), due alberi sono caduti di traverso sulla strada interpoderale che collega Mezzana con Rodda Alta. Il passaggio di fuoristrada, jeep, trattorini è interdetto fino alla rimozione degli ostacoli che si trovano a circa 700 metri da Mezzana.
 
 
 
 
 
 
 
 

Curiosità dal circondario:

 
Sono impressionanti le immagini diffuse dall’assessore comunale alla Viabilità di Cividale del Friuli, Davide Cantarutti, a proposito delle condizioni strutturali del ponte Vanoni (dopo il Morandi di Genova) che attraversa l’Erbezzo alla confluenza con il Natisone, detto anche “ponte di Purgessimo”. Dalle foto da brivido si notano gravi sbrecciature nel cemento, dalle quali escono tondini di ferro arrugginiti e consumati. C’è già utenza che si rifiuta di percorrerlo dopo aver visto le foto. Non siamo in grado di stabilire se il manufatto è a rischio-crollo o meno, certamente versa in pessime condizioni.


 

 
 
 
 
 
 

La nostra lingua:

William Shakespeare (1564-1616) ha creato tre espressioni che usiamo ancor oggi e che sono diffuse in tutto il mondo: “Cuore d’oro (riferito a Enrico V), “Non è tutto oro quel che luccica” (Il mercante di Venezia),  “Tutto è bene quel che finisce bene” (IV atto della commedia così titolata).

Attenzione al “fa” che non va accentato; non si dice “più migliore”, ma migliore, decisamente migliore…; il “ne” senza accento è pronome (ne è stato l’artefice), mentre è congiunzione negativa, accentata, come nel caso di “né io, né te”; “si dasse una mossa” è errore e va detto/scritto: “si desse una mossa”; “sbrigati che è tardi” non è corretto perchè il “che” in questo caso non è pronome relativo ma un’afresi di “perché”. È dunque corretto (notare gli accenti): “Sbrigati ché è tardi”[aggiornamento nei giorni dispari: 27.10.2021].

Pillole di filosofia (citazioni, curiosità, aneddoti, definizioni):

Varie: Teofrasto (371 a.C.-287 a.C.) si innamorò di Nicomaco, il figlio di Aristotele. Sia Jean-Jaques Rousseau (1712-1778) sia Henri-Louis Bergson (1859-1941) ci sentivano poco… Palmiro Togliatti (1893-1964) disse che Freud era un autore da bordelli. Giovanni Keplero-Johannes Kepler (1571-1630) morì poverissimo a Ratisbona nel 1630. Francesco Bacone-Francis Bacon (1561-1625) morì per via di una polmonite che aveva contratto in una cella frigorifera in cui era entrato per fare esperimenti.

Anassagora (496 a.C.-428 a.C.) fu processato perché sosteneva che il sole non era altro che una pietra incandescente  [aggiornamento settimanale: 24.10.2021].

Gli insulti che hanno fatto storia:

Joan Rivers (attrice) su Mick Jagger (cantante): «Ha due labbra enormi. Una volta l’ho visto bere un uovo direttamente dalla gallina».

Altan (scrittore): «Craxi e Berlusconi sono come re Mida: tutto quello che toccano diventa loro» [aggiornamento settimanale: 24.10.2021].

Questioni di numeri:

Dal 18 al 24 ottobre sono stati effettuati in FVG ben 140.696 tamponi con un costo complessivo di 1.500.000 EUR a carico dei “tamponati”.


 

Dai giornali europei del 27 ottobre:
 
 
El Pais, Madrid: il vulcano Cumbre Vieja sull’isola spagnola di La Palma è più attivo che mai. Una nuova eruzione con una colata gigante di lava è fuoriuscita dopo il crollo parziale del cratere, come ha riferito l’Istituto di vulcanologia delle Canarie. L’eruzione ha sollevato una nube di cenere sull’isola, un motivo di forte preoccupazione per i residenti mentre le autorità si preparano a ordinare eventuali nuove evacuazioni. Erutta da oltre cinque settimane e ha causato ingenti danni, distruggendo 2000 edifici e molti ettari agricoli. Nelle ultime cinque settimane circa 7.500 degli 85.500 abitanti dell’isola sono stati costretti a lasciare le proprie case.
 
Primorske novice, Nova Gorica: gli operai della “Kolektor CPG” hanno scavato i primi 50 metri del secondo tunnel a binario ferroviario a Dekani. Come una vellutata tradizione, al suo interno è stata ierii eretta una cappella-edicola di Santa Barbara, patrona dei trafori. Il padrino della statua è il sindaco di Divača, Alenka Štrucl Dovgan, benedetta dal vescovo Jurij Bizjak. Sfortunatamente, un operaio è morto poche ore prima nel cantiere del secondo binario nella valle di Glinščica, dove la ditta “Markomark Nival” sta costruendo un ponte.
 
 

Il tempo alle 07:30 in EU (si trascrivono i toponimi nella loro forma originale

Iași/RO: sereno, 3°C; Metlika/SI: densa foschia, 2°C;   København/DK: coperto, 11°C; Chatillon/VdAo coperto, 1°C; Podlach-Podlàk/VdN: sereno, 5°C.

Comunicazioni:

 

Cibi – contorni e dintorni:

Siamo d’accordo, questa che leggerete è una ricetta un po’ impegnativa, ma che piacere è il gustare il prodotto finito! Gnocchi di patate alla susina, assai noti nella nostra regione. INGREDIENTI: 1,2 kg di patate, 350 gr di farina, 1 tuorlo, 40 gr di burro, lievito in polvere, sale. Per il ripieno: 1 kg di susine, cannella, zucchero. Per il condimento: pangrattato, 60 gr di burro, zucchero.  PREPARAZIONE: in una pentola colma d’acqua lessate le patate con la buccia per circa 45 minuti, pelatele, passatele allo schiacciapatate, salatele, lasciate raffreddare il composto. Quindi incorporatevi la farina, il tuorlo, il burro e mezzo cucchiaino da caffè di lievito in polvere, amalgamate bene. Nella cavità delle susine denocciolate mettete un pizzico di zucchero mescolato a uno di cannella. Preparate il condimento: in una padellina lasciate fondere una noce di burro e fatevi dorare 3-4 cucchiai di pangrattato, un pizzico di zucchero e uno di cannella, ritirate e tenete da parte al caldo. Prendete poco impasto di patate alla volta e dategli la forma di palline, al centro di ognuna inserite una susina e chiudete con cura in modo che in cottura gli gnocchi non si aprano. Portate a bollore una pentola d’acqua leggermente salata, lessatevi pochi gnocchi alla volta ritirandoli con la paletta bucata via via che vengono a galla. Raccogliete gli gnocchi sul piatto da portata e conditeli con il condimento preparato. Serviteli subito, caldi [aggiornamento settimanale: 24.10.2021].

Salute e bellezza

La calvizie femminile. Considerate la perdita dei capelli come un segnale che è arrivato il momento di dare un cambio alla vostra vita e scegliete il modo a voi più congeniale per ridurre lo stress, che sia un corso di yoga, una seduta settimanale dal terapista o la meditazione. L’imputato è lo stress perché aumenta i livelli di testosterone che, a loro volta, possono incidere sul processo di crescita dei capelli. Altro fattore responsabile della caduta di capelli è l’anemia che  si manifesta in presenza di una mancanza di ferro, la quale priva l’organismo dei globuli rossi necessari a trasportare l’ossigeno in tutto il corpo e, di conseguenza, anche ai capelli, provocandone quindi la caduta. Si contrasta introducendo nella dieta cibi ricchi di ferro, o assumendo integratori specifici, soprattutto in caso di menopausa. Allentate la coda di cavallo: se la sera vi ritrovate col cuoio capelluto dolorante, è segno che la coda di cavallo è troppo stretta, quindi è bene allentarla o, meglio ancora, cambiare pettinatura, così da non provocare danni permanenti (e irreparabili) al follicolo pilifero [aggiornamento del 17.10.2021].

Vita civica:

Cosa fare se si hanno vicini rumorosi? È un bel guaio. Anzitutto si tenti un dialogo conciliante. Qualora ciò non sia possibile o non abbia avuto esiti soddisfacenti, si può procedere con l’invio di diffida tramite raccomandata. Se anche questo passaggio non sortisce l’effetto sperato, non resta che citare in giudizio i vicini. Il Codice civile vieta le cosiddette “immissioni” (è la definizione della parola “rumori”) che superino la “normale tollerabilità“, ma non è facile dimostrare il superamento di tale soglia, in quanto la legge non indica un limite di riferimento di dB (decibel). Ovviamente la “normale tollerabilità” non può essere intesa come assenza di rumore, in quanto il fatto che il rumore sia percepito non implica di per sé che lo stesso sia intollerabile, ma è vero anche che il giudizio sulla tollerabilità va parametrato ad altre circostanze di fatto. Ad esempio, se in un quartiere particolarmente silenziose i rumori si protraggono fino a tarda ora, sono sicuramente idonei a connotarsi di marcata intollerabilità, incidendo negativamente sulla serenità domestica e sul diritto al riposo giornalieri. Inviateci le vostre note legali, le richieste di informazioni sui vostri diritti. Risponderemo molto volentieri [aggiornamento settimanale del 24.10.2021].