02.08.2020, Ieri

   È andata bene la cerimonia di inaugurazione di ieri. Il vicepresidente della Giunta regionale, Riccardo Riccardi, si è complimentato  con la Pro Loco per il lavoro che sta svolgendo. Tutti contenti e gratificati dal pomeriggio trascorso in riva al Natisone. Il presidente della Pro Loco ha illustrato ai convenuti il sito del Centro Visite Mulino, che ha trasformato Ponteacco da un centro di passaggio in luogo di sosta. Ha preso la parola il sindaco di San Pietro al Natisone Zufferli, che ha portato ai presenti il suo saluto e quello dell’Amministrazione comunale. Il consigliere regionale Sibau nel suo breve intervento ha posto l’accento sui risultati dei lavori del Consiglio, la cui maggioranza non ha certo dimenticato le Valli. Il vicepresidente ha accorciato la sua permanenza a Ponteacco per l’emergenza sanitaria che vede nuovi contagiati in FVG. Ha detto che viene sempre volentieri nelle Valli, che è amico di tutti i sindaci dei quali apprezza la capacità di coesione al di là di quelle che possono essere le convinzioni politiche. Dopo il taglio del nastro la cerimonia è proseguita, allietata dai brani proposti al trio “Free Cellos” che si è guadagnata gli applausi del pubblico. Erano presenti i sindaci dei Comuni di San Pietro al Natisone Zufferli, di Savogna Cendou, di San Leonardo Comugnaro, di Grimacco Fabello, di Drenchia Romanut, l’ingegner De Cilia responsabile dei lavori, le due imprese che hanno svolto i lavori, la Ekologos che cura la manutenzione, Sapori nelle Valli che hanno omaggiato il vicepresidente con un cestino di prodotti locali, Vallpimpiadi, i tecnici Boga e Paselli. Il gran caldo ha creato disagio, poi in serata un venticello ha mitigato la temperatura, elevata anche ieri. Il Centro ha chiuso il cancello verso le 23:00.

One thought on “02.08.2020, Ieri

  1. Aspettiamo ora che la natura faccia il suo corso. Qualche pienozza ci dirà se siamo stati bravi o no. Penso che ci sarà una sinergia positiva fra noi e la natura e che, nel nostro piccolo si conviva in positivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *